Privacy Policy Skip to content

Categoria: Opinioni

Tutti contro Insinna, ma nessuno ricorda quel regista che insultava i figuranti? (VIDEO)

Pubblicato precedentemente su Leonardo.it Flavio Insinna è stato sicuramente il protagonista indiscusso (assieme al Papa e a Donald Trump) di questa settimana su tv, giornali…

Lascia un Commento

Giancarlo Magalli vs Adriana Volpe, è ancora scontro: lui insinua sui social, lei fa la vittima

(pubblicato precedentemente su Leonardo.it)

Non accenna a placarsi la polemica tra Adriana Volpe e Giancarlo Magalli che dalla tv si è spostata in modo massiccio sui social con un botta e risposta continuo. Dopo il “rompipalle” pronunciato da Magalli in diretta nei confronti della Volpe, rea di aver svelato la sua età con l’intenzione -secondo il conduttore- di voler sottolinearne la vecchiaia e, quindi, l’età pensionabile. Una risposta ad un post su Facebook da parte di un giornalista che lo chiamava in causa, ha peggiorato le cose. Ma andiamo con ordine.

Magalli vs Volpe: “Le donne forse si sentirebbero più insultate se sapessero come fa a lavorare da 20 anni…”

Il giornalista Walter Giannò sul suo profilo, critica, menzionandolo, il comportamento di Magalli in diretta tv nei confronti della co-conduttrice de “I Fatti Vostri”: “Giancarlo Magalli che se la prende con Adriana Volpe solo perché questa ha ricordato in TV l’età è da pensione immediata. Gli insulti in diretta sono stati vergognosi. Eppure la RAI – tanto celere a buttare fuori Paola Perego- non ha mosso un dito contro il conduttore dei Fatti Vostri.”.

Immediata la replica del conduttore

Insulti vergognosi? Ma hai visto quello che è successo o parli solo per sentito dire? Le ho solo detto che è una rompipalle, e quello è un fatto, non un insulto. Poi lei, e forse questo ti ha coinvolto, ha cercato di farlo passare come un insulto alle donne, ma io ce l’avevo solo con lei, non con le donne che ho sempre rispettato e che forse si sentirebbero più insultate se sapessero come fa a lavorare da 20 anni…”.

L’ultima frase non è certo passata inosservata: ripresa dal sito Dagospia e rilanciata su tutti i siti web, adesso il popolo della rete si interroga: cosa avrà mai voluto dire con quella frase il ‘Presidente della Repubblica’ eletto dal web? Cosa insinua?

https://www.facebook.com/plugins/comment_embed.php?href=https%3A%2F%2Fwww.facebook.com%2Fwalter.gianno%2Fposts%2F10213006334619601%3Fcomment_id%3D10213012883743325&include_parent=false

Inutile dire che Adriana Volpe ha subito colto la palla al balzo replicando su Facebook

Lascia un Commento

Come mi vorrei, petizione on line per chiudere il programma: “Maschilista, offende le donne”. Belen: “Basta cambiare canale”

belen-come-mi-vorrei

Sono oltre 33 mila le firme raccolte su Change.org per chiedere a gran voce la chiusura del programma condotto da Belen Rodriguez su Italia uno “Come mi vorrei”. Secondo la prima firmataria della petizione, tale Camilla De Luca, il programma della Rodriguez sarebbe “maschilista e pieno di stereotipi”. Intervistata dal Fatto Quotidiano la ventenne ha detto di essersi indignata e di non trovare eticamente giusto il messaggio che arriva dal programma ovvero che:

…se le ragazze vogliono piacere devono cambiare loro stesse, si devono omologare, trasformandosi in bamboline. Avrebbero dovuto chiamarlo ‘Come mi vorreste voi’ piuttosto. Non dovrebbero essere mandati in onda show del genere

Pur ribadendo che il suo non era un attacco personale alla showgirl argentina ma piuttosto al format di Italia Uno, Camilla ha sottolineato come alcune delle battute della Rodriguez non le siano piaciute, ad esempio quando ha detto ad una ragazza:

Se ti vesti così è normale che ricevi commenti negativi, io se tu passi per strada così una battuta con le mie amiche te la faccio, detto ad una ragazza vestita in maniera normale

La risposta di Belen

La risposta di Belen però non si è fatta attendere, oggi sulla sua pagina Facebook la conduttrice di “Come mi vorrei” ha tuonato:

Lascia un Commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi