Scurati e il monologo sul 25 aprile a ‘Che Sarà’: non è censura, è poraccitudine

L’ultima vicenda (in ordine di tempo) che travolge la Rai filo-governativa reduce da un periodo di addii molto discussi e talk show sessisti, riguarda la partecipazione di Antonio Scurati, autore di diversi libri sul fascismo e sulla figura di Mussolini, che proprio in occasione del 25 aprile (quale occasione migliore) era stato invitato da Serena […]

Cattiverie a domicilio, l’hate speech un secolo prima dell’avvento dei social network

Questo weekend fatevi un regalo e andate al cinema a vedere “Cattiverie A Domicilio” (titolo originale: Wicked Little Letters), un giallo dai contorni esilaranti con una Olivia Colman strepitosa (e anche il resto del cast, in quanto a bravura non scherza). Cattiverie a domicilio, sinossi A Littlehampton, in Inghilterra, vive Edith Swan una devota cittadina, […]

Il giovane Berlusconi, su Netflix il racconto di come Silvio ha cambiato la tv italiana

Ieri sera ho visto Il Giovane Berlusconi. Una docu-serie in tre puntate da circa 50’, disponibile su Netflix che racconta la vita di Silvio dagli anni ’70 fino alla sua discesa in politica nel 1994.  Chi, come il sottoscritto, è da sempre appassionato di tv e comunicazione nel senso più ampio del termine, la troverà […]

Le finissime analisi politiche al ‘Bar dei Social’

Sempre interessante leggere le finissime analisi politiche al “Bar dei Social” di una tornata elettorale. “Tutti ignoranti”, “Ve lo meritate”, “in che mani siamo” …che tralasciano sempre quel piccolissimo -ma piccolo eh- particolare che viviamo in una democrazia. Alla quale, puntualmente, quando vince quella parte politica che non ci aggrada, si diventa un pochino allergici. […]

In Russia, chi manifesta contro la guerra viene arrestato. Ditelo a quelli della “dittatura sanitaria”

Da due giorni a San Pietroburgo (Russia) la polizia arresta giovani manifestanti pacifisti che protestano contro la guerra in Ucraina. Li prendono uno ad uno e gli fanno fare la sfilata davanti a telecamere e cellulari. Una sorta di gogna pubblica da mostrare a tutto il mondo. E il pensiero va subito a tutti quelli […]