Nell’ultimo anno ho letto “Scolpitelo nel vostro cuore” e “Il mare nero dell’indifferenza“.

Entrambi raccontano di una bambina a cui è stata strappata via la sua infanzia e che ha vissuto sulla sua pelle gli orrori dell’olocausto.

Quella bambina è sopravvissuta ed oggi è una Senatrice della Repubblica costretta ad andare in giro sotto scorta perché vittima di continui attacchi violenti e minacce di morte sul web.

Se quelle persone che oggi insultano Liliana Segre avessero letto almeno uno solo di questi libri, fossero venuti a conoscenza di ciò che ha vissuto quella donna e tutte le altre vittime, ecco, forse le cose sarebbero andate diversamente.

Invece, oggi possiamo solo constatare che la scorta a LilianaSegre è il fallimento totale della nostra società.

Abbiamo perso tutti.