Privacy Policy Skip to content

Do you Speak Russian? No, Sicilianu sugnu

Oggi ho accompagnato una famigliuola di turisti stranieri alla metropolitana, anche se andavo da tutt’altra parte. Nonostante non spiccicassero una parola in inglese (ma solo “little Italian“) durante il tragitto,a fatica, siamo riusciti a capirci: loro mi hanno detto che venivano in vacanza dalla Russia ed io ho detto loro che vivevo a Roma ma ero siciliano.

Il giovane papà appena sentito pronunciare “Sicily” , ha prima assunto l’espressione del “porca troia” (per chi non la conoscesse si assume sbarrando gli occhi alla Mara Carfagna) e poi si è messo a ridere ed ha esclamato: “Mafia!”. Prevedibile. Come il mal di testa dopo una sbronza.

Naturalmente non potevo starmene zitto e lapidario gli ho risposto: “Si, ma la Russia manco cugghiunia!!” Sicuramente non mi avrà capito, ma nel dubbio io gliel’ho detto. A quel punto, li avrei tranquillamente potuti mandare a fanculo e dirgli di arrangiarsi, ma in fondo mi stavano simpatici (nonostante tutto) e il mio spirito caritatevole mi imponeva di portarli a destinazione anche perchè quando li ho incontrati erano nel panico più totale; cosi facendo spero almeno di avergli fatto cambiare un pochino idea.

Ma non temete, la mia piccola vendetta gliel’ho comunque rifilata: li ho accompagnati alla Metro B1 di Roma. E mo’ so cazzi loro.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi