“Firmi qui”

Questa mattina ho aperto gli occhi prestissimo per il continuo squillare del cellulare, rispondo ed una gentile signorina mi dice se posso, in mattinata stessa, raggiungere quel posto di lavoro dove tempo fa avevo inviato un curriculum e dove sognavo di lavorare. Come sprecare un’occasione del genere? In un batter d’occhio ero già in metro ansioso di sapere cosa potesse riservarmi quel colloquio. Arrivo sul posto, giusto qualche minuto di attesa ed entro in questo fantastico ufficio dove trovo ad aspettarmi un signore che aveva tutta l’aria di essere “Il capo”. Superati i convenevoli e il “che fai nella vita?” e “perchè ci hai inviato il tuo curriculum?” il ‘boss’ va subito al sodo: <<A noi serve qualcuno con immediata disponibilità, full time, contratto regolare, ferie e malattie pagate. Le prime mensilità saranno intorno ai mille euro ma successivamente se il rapporto di lavoro sarà positivo, c’è una reale possibilità di aumento e di carriera. Se ti va bene devi solo firmare qui.>>

Come farsi sfuggire un’occasione simile? Quando mi ricapita?-ho pensato- allora tutto felice e incredulo di ciò che stava accadendo, prendo la penna per firmare quel contratto (il primo degno di essere chiamato tale in vita mia) e…

…poi mi sono svegliato.