“Cari i miei due bei minchioni…..”

La lettera che, secondo Luciana Littizzetto, Berlusconi avrebbe indirizzato ad Angela Merkel e Nicolas Sarkozy a Bruxelles dopo  l’incidente diplomatico avvenuto durante una conferenza stampa al vertice Europeo :

 

Cari i miei due bei minchioni…

Cara Bibbì e caro bibò…

Cara Sederona e caro Pinocchietto…

esordisco dicendo che sono molto contento di essere di nuovo qui a Bruxelles famosa per i suoi  cavolini: gli stessi che non vi fate voi due.

Intanto vi voglio dire che abbiamo accolto le vostre raccomandazione, con le quali io giornalmente mi detergo il sedere e ne provo sollievo.

Per meglio argomentare vi dirò che dei vostri appelli me ne sbatto le natiche a mani piene e con tanta di quella forza che ogni tanto entra Cicchitto per vedere se sto sparando ai passeri con la scacciacani.

In quanto alle misure per la crescita: noi pensiamo che sia la Francia che la Germania potrebbero darci un grande aiuto se si facessero una bella padellata di **zzi propri. Voi francesi per esempio, prima di plissettare la minchia a noi, sarebbe meglio che finiste la Tour Effeil che son due secoli che ci sono ste 4 lamiere arrugginite. Riguardo alle misure per la crescita, caro Nicolas, so che ti sembra che non cresciamo abbastanza, ma amore mio: neppure tu sei cresciuto così tanto, ti puzzano le scarpe di shampoo lo sai??

Noi Italiani, caro Nikolas, abbiamo le tagliatelle alla bolognese, la pizza al pomodoro e il prosciutto di Parma. Voi invece buttate via l’oca e vi mangiate il fegato: pensate di essere tanto furbi? E la Marsigliese è un inno? E’ come se noi avessimo per inno la Livornese!!

Ricordo inoltre alla signora Merkel, che giustamente ci sprona ad essere chiari nei nostri intenti, che la Germania prima era unita, poi l’avete divisa e adesso l’avete di nuovo unita, quindi non ci rompete tanto i marroni a noi!!

in sintesi, miei cari, lo dico responsabilmente: non ho nessuna intenzione di fare le riforme che mi avete richiesto. Anzi, ogni volta che vi vedo penso che se l’Italia va a ramengo tira nella merda anche voi due ed io serenamente, godo!

Tanto a me che me ne frega? Io me ne vado ad Antigua a fare Bunga Bunga con un paio di amiche di Lavitola.

P.S. A proposito: Caro Sarkò, sai mica se il figlio di Carlà è mio o di Putin? Non siamo riusciti a stabilirlo!

F.to

Il Figo Padano dal lungo banano

[youtube http://www.youtube.com/watch?v=aYwMqM_cj-k&w=560&h=315]